PMagazine

brasil-small1Esistono quindi innumerevoli bevande a base di frutti tropicali.

Quali sono le bevande, più o meno alcoliche, conosciute maggiormente in Brasile?
La più conosciuta è sicuramente la Caipirinha (cocktail rinfrescante, fatto con zucchero, lime e Cachaçha grappa derivante dalla canna da zucchero) ma meglio limitarne il consumo, è talmente facile da reperire che si rischia di abusarne! Una bibita analcolica molto conosciuta è invece il Guaranà, una sorta di estratto di frutta molto dolce usato come energizzante.

Il Brasile è anche conosciuto come primo paese produttore ed esportatore a livello mondiale di Caffè: Com’è il caffè brasiliano?

La parola Caffè deriva da Quawa, che dal turco significa bevanda eccitante e Kawa, parola araba che letteralmente significa bevanda vegetale. Il caffè cresce su un terreno umido a una temperatura compresa tra i 15 °C e i 25 °C; è per questo motivo che è possibile coltivarlo nella fascia tropicale del globo terrestre.
Quando si va in Brasile e si assaggia il caffè, in particolare se si è italiani, si può dire di rimanere un po’ delusi. Il caffè brasiliano è molto diverso dal caffè italiano. La differenza è nel tipo di tostatura e nel modo di farlo; è meno forte e concentrato del classico espresso. Inusuale è il fatto che lo bevano anche i bambini.