PMagazine

Delta House

"Delta House è un mix di elementi innovativi mai utilizzati prima in un luogo come questo."

Delta House è un progetto architettonico di una residenza privata, realizzata da Sergey Makhno e Oleksander Koypak in Ucraina, a Kyiv, nel 2019.
È un mix di elementi innovativi mai utilizzati prima in un luogo come questo.
L’abitazione è racchiusa all’interno di una massiccia recinzione fatta di mattoni rossi che dona un senso di imponenza e al contempo garantisce un’ottima privacy. Al centro di tale recinzione si apre il garage, costituito da una serranda di legno automatica; di fianco troviamo l’ingresso vero e proprio dell’abitazione, caratterizzato da un’imponente portone ligneo.
Vista da davanti, l’abitazione sembra sbucare da dietro la cinta muraria, come se stesse sbirciando ciò che accade al di fuori di essa.
Una volta entrati, possiamo notare un bellissimo giardino e un patio dove potersi rilassare e passare un po’ di tempo in tranquillità. Salta subito all’occhio la grande quantità di vetrate presenti in questa casa, che garantiscono una perfetta illuminazione naturale durante l’arco della giornata e inseriscono gli abitanti direttamente nel verde circostante l'edificio. Soffermandoci proprio su quest’ultimo, vediamo che è stato realizzato un inedito pezzo di terreno sopraelevato che può fungere da terrazzo estivo per i piani superiori della casa.

Tutto il complesso è, quindi, molto moderno, con forme squadrate e minimali, materiali industriali come mattoni, legno per il tetto, cemento a vista per le pareti esterne e metallo che scandisce le vetrate delle finestre.

"Più forte è l'amore dell'architetto per il progetto, maggiore è la sua immaginazione. Le forme competono l'una con l'altra in originalità, i materiali vengono utilizzati in luoghi in cui non sono mai stati visti prima. Attraverso una recinzione di mattoni rossi, come un curioso personaggio, una casa scruta l’esterno - Delta House: è presente molto vetro, cemento, legno, arte moderna, ergonomia e comfort.
Una porta inusuale, al posto di un banale cancello, conduce a una casa dove trattano le macchine come bambini e gli alberi come una famiglia. All'alba, ai residenti piace alzarsi da letto e calpestare la rugiada del mattino nel patio superiore, e poi passare il tempo con gli amici in quello inferiore.
L'architettura di Delta House è un organismo integrale costituito da uno scheletro di vetro; muscoli di cemento e pelle di legno coprono uniformemente la spina dorsale di una casa e la lasciano respirare. Delta House è un personaggio curioso - Sergey Makhno Architects”.


Andrea Olivari

error: Contenuto protetto da copiright